Per configurare uno smartphone Android basterà seguire questi passaggi illustrati passo passo

per questa guida è stato utilizzato uno smartphone OnePlus 6 con Android 9.0

i vari passaggi potrebbero differire leggermente da Modello a Modello

Per prima cosa Avviamo il nostro dispositivo assicurandoci che la carica sia sufficiente, e dopo pochi secondi, vedremo un messaggio di benvenuto.

Scegliamo la lingua Italiana e clicchiamo avanti

Ora, dipende sempre dal modello di smartphone che utilizzate

Potrebbero apparirvi finestre come in questo caso per l’accettazione dei termini e delle condizioni obbligatoriamente da accettare altrimenti la configurazione non procederà e di aderire alla user experience del tutto facoltativa.

e cliccate avanti

Ora vedrete che il telefono vi consiglierà la connessione ad una rete wireless per evitare un consumo dati eccessivo qualora aveste una Sim all’interno dello smartphone.

Ovviamente, potete anche decidere di non collegarvi e di procedere con la rete Mobile tappando sull’apposita voce.

 

Nel nostro caso ci connettiamo alla rete wireless, quindi clicchiamo il nome del nostro modem e inseriamo la password.

Con tutta probabilità il sistema vi chiederà se vorrete copiare i dati da un vecchio smartphone, per ora rifiuteremo in quanto sarà oggetto di un’altra guida, in questa lo avvieremo da zero in modo pulito senza Backup.

Quindi scegliamo di non copiare nessun dato e  procediamo.

 

Salvo altre richieste in base al modello che possedete, dovreste arrivare a una delle schermate più importanti per la configurazione di Android in quanto vi permetterà di accedere al Google Play Store e scaricare i vari applicativi.

La configurazione del vostro account

Se possedete già un account GMAIL seguite questi passaggi, in caso contrario dovrete cliccare su crea Account e compilare tutti i campi, dal nome alla data di nascita fino ovviamente alla scelta della mail e password.

Nella guida utilizzeremo un Account già esistente, inseriamo la mail e successivamente la password procedendo di volta in volta.

 

 

Se, come nel mio caso, ci fosse un sistema di protezione aggiuntivo sull’account dovreste scegliere una tra le opzioni proposte per far si che vi riconoscano come l’effettivo proprietario della mail.

In caso contrario saltate questi passaggi.

Io sceglierò di farmi mandare un SMS al numero indicato in fase di registrazione.

 

Una volta scelta l’opzione, se la sim con il numero indicato si trova nel dispositivo in questione, la conferma avverrà in modo del tutto automatico, diversamente dovrete mettere voi il codice inviatovi da Google a mano in questa sezione.

Cliccate avanti e avrete così configurato il vostro account correttamente.

Passaggio Per chi arriva daa un Reset

Se come me venite da una formattazione il dispositivo verificherà che abbiate messo la stessa mail utilizzata nel periodo precedente al Reset.

Se tutto è andato nel verso giusto vi apparirà una schermata come in questo Screen, dove vi verrà chiesto se continuare ad utilizzare questa mail o se inserirne un altra.

Io opterò per l’utilizzo della mia mail e cliccherò su AGG. ACCOUNT PREC.

 

 

Accettate come sempre i termini e le condizioni.

 

SBLOCCO CON IL VISO

Se il vostro Dispositivo ne è provvisto arriverete alla richiesta di associare un volto per lo sblocco dello schermo. cliccate avanti per procedere.

 

Il mio consiglio è di configurarlo.

Clicchiamo dunque su Aggiungi dati viso

 

In questa configurazione è obbligatorio inserire anche un sistema di sblocco alternativo come una password un pin oppure uno sblocco a sequenza

scegliete quello che vi aggrada di più e procedete.

 

Una volta impostato vi verrà chiesto se consentire al sistema di sblocco di accedere alla fotocamera, ovviamente dovrete accettare per far si che il tutto funzioni.

 

 

Ora inquadratevi correttamente seguendo le Linee guida possibilmente con tanta luce in modo da farvi vedere in modo corretto e seguite i passaggi a schermo, alcuni dispositivi vi faranno ruotare la testa, altri, come per il nostro OnePlus 6 basterà stare immobili.

 

 

Configurazione Sensore di Impronte

Come per il passaggio precedente, questo step vi apparirà solo se il vostro Smartphone sarà provvisto di tale funzione.

Se presente il mio consiglio è di configurarlo quindi clicchiamo su Avanti.

 

 

appoggiamo il nostro dito sul sensore ripetutamente seguendo le indicazioni che ci verranno fornite sullo schermo.

 

In questa modalità di sblocco potrete configurare fino a 4 dita, il mio consiglio in base al posizionamento del sensore è la seguente:

SENSORE POSTERIORE

  • indice destro
  • indice sinistro

SENSORE ANTERIORE

  • pollice destro
  • pollice sinistro
  • indice destro
  • indice sinistro

SENSORE LATERALE DESTRO

  • pollice destro

 

Configurazione Google Assistant

Se volete parlare per attivare molte funzioni o richieste personali ad esempio

Chiama Mamma o Chiama la pizzeria “nome pizzeria”.

cliccate su Accetto

 

ora vi basterà dire Ok Google per 4 volte in modo chiaro e possibilmente senza rumori di fondo.

Questo passaggio è fondamentale in quanto insegnerete al dispositivo a riconoscere solo la vostra voce.

 

Dispositivo Configurato

Ora avrete il vostro nuovo smartphone configurato e operativo, con il Google Play Store già funzionante, dove dovrete recarvi per scaricare tutto ciò che vi serve.

 

Condividi :