Oggi vedremo come realizzare fotografie sportive con la tecnica del panning.

 

Innanzitutto è un tecnica di scatto che si sposa bene con la fotografia sportiva, serve per dare enfasi al movimento del soggetto e rendere dinamica la scena ripresa.

 

E’ una tecnica che può sembrare molto semplice,ma in realtà ci vuole dimestichezza con l’uso della fotocamera e ottimo tempismo di ripresa; non scoraggiatevi se ai primi tentativi si otterranno foto di poco effetto.

 

Per eseguirla a dovere bisogna posizionarsi perpendicolarmente al soggetto(per esempio un auto da corsa) che sta passando di fronte a noi,con l’autofocus si seguirà il soggetto e si scatterà esattamente quando l’auto si troverà di fronte a noi.

 

Per dare l’effetto del movimento si scatterà con tempi relativamente lenti (1/50 per esempio),così avremo il soggetto a fuoco e lo sfondo sfocato con un piacevole effetto movimento.

 

Ovviamente alcune parti del soggetto rimarranno un po’ fuori fuoco come le gambe dei cavalli perchè si muovono molto velocemente

 

 

I trucchi che vi posso consigliare sono:

 

1) Iniziare con tempi di scatto attorno al 1/50

controllare la foto e vedere se è abbastanza nitido il soggetto, se si, per aumentare l’effetto si potrà scendere con il tempo di scatto (fino a 1/10).

più si rallenterà il tempo di scatto e più l’effetto dello sfocato sarà evidente.

 

2)Usare diaframmi abbastanza chiusi

(da f5,6 a 11) così facendo si aumenta la profondità di campo e di conseguenza si ha la possibilità di avere più parti del soggetto a fuoco.

 

3)Impostare la macchina fotografica su priorità di tempi potrà risultare molto comodo.

Impostiamo ad esempio il tempo di scatto di 1/50 e la macchina penserà lei a variare il diaframma.

 

4)impostare gli iso automatici

mettendo un range di 100-800 potrebbe essere sufficiente.

 

5)Usare focali lunghe

aiuta molto sia nell’isolare il soggetto che nell’accentuare l’effetto del movimento,un 70-300 potrebbe essere un ottica ideale per qualunque soggetto stiamo fotografando

 

6)Impostare la raffica

dato che avremmo pochissimo tempo prima che soggetto sparisca dal nostro campo visivo,consiglio di usare la raffica,scatteremo così 2/3 fotografie e massimizzeremo la possibilità di avere una foto perfetta.

 

7)Impostare la messa a fuoco continua e su un singolo punto.

Imposteremo il punto centrale di messa a fuoco e la modalità af-c(su nikon) in modo che l’autofocus segua il movimento del soggetto,qui un ruolo fondamentale lo fanno le ottiche di qualità.

Più avremo un autofocus reattivo e veloce,maggiore sarà la possibilità di avere la foto nidita.

 

8) disattivare lo stabilizzatore

sarà necessario altrimenti smorzerà un po’ l’effetto.Nelle ottiche di qualità superiore si potrà impostare lo stabilizzatore per il panning, sulle ultime ottiche nikon si chiama VR Sport o Active.

Impostandolo così, lo stabilizzatore correggerà solo i movimenti verticali della mano.

 

 

Vi allego qui qualche foto di esempio scattate durante un rally storico.

Tutte le foto sono state realizzate con una Nikon D800 e il 70-300 af-s Vr

 

 

Guida scritta da Stefano Bastone

Condividi :